Finanziamenti a fondo perduto per attività artigiane e commerciali

 

Come ottenere finanziamenti agevolati per ampliare la tua azienda?



Un esempio pratico vale più di mille parole: ti racconto la storia di Luigi, un artigiano di 42 anni di Fermo.

Luigi ama tagliare e levigare la pelle e il cuoio, da questa passione è nata la sua professione.

Da adolescente ha iniziato a lavorare la pelle e cucire il cuoio come praticante da alcuni artigiani della provincia di Fermo.

Finchè ha aperto la sua ditta di "Lavorazione artigianale pelle e cuoio, specializzata nella produzione e riparazione di borse, cinture, portachiavi ed altri oggetti in pelle e cuoio"

Tutto è filato bene per i primi 2 anni di attività, Luigi si sentiva realizzato, ma dal 2010 qualcosa è andato storto.

La gente non entrava più nel suo negozio, la solita clientela iniziava a scarseggiare al punto che c’erano dei giorni in cui l’incasso era poco più di qualche decina d’euro.

LA CRISI:

Luigi vive  la sua prima crisi personale.

E’ deluso, teme di non riuscire a far fronte di tutte le spese di gestione e dei fornitori di materie prime.

Teme di dover chiudere.
E' consapevole che la sua ormai è considerata come una professione vecchia destinata a spegnersi nel tempo. Inoltre si sente scoraggiato perchè al di fuori di lui ci sono tanti concorrenti piu’ tecnologicamente avanzati che in fin dei conti hanno un’offerta simile alla sua.

Anche tu hai avuto dubbi e hai pensato di dover chiudere la tua attività?

Passano gli anni e Luigi riesce a sopravvivere a stento con gli incassi della stagione invernale ed estiva, svendendo le scorte di magazzino che aveva in negozio e andando ad offrire qualche servizio da “tutto fare” in giro nella sua città.

RINNOVO ATTREZZATURE URGENTE:
Frustrato da questa situazione Luigi decide di recarsi dalla sua  banca, vuole chiedere un mutuo per rinnovare la sua attività.
Vuole acquistare nuovi macchinari più tecnologici per lavorare il cuoio e aggiungere capacità di fare rifiniture piu’ accurate.
Il direttore della banca però gli nega il prestito, perchè Luigi a causa di alcune rate rimaste insolute del mutuo sulla casa.
 
LA VIA D'USCITA:
Luigi però capisce che così non può più andare avanti, è determinato: vuole rilanciare la sua attività a tutti i costi. Dopo una breve e veloce ricerca su internet ci contatta  e insieme discutiamo di tutte le possibilità a cui può accedere grazie ai finanziamenti agevolati per le imprese già avviate.

La prima cosa fondamentale che ho detto a Luigi è stata di assicurarsi di non avere segnalazioni dalla Banca come cattivo pagatore, segnalazione al CRIF. Fortunatamente Luigi era in ritardo solo di poche rate con la banca, ma non aveva ricevuto segnalazioni di cattivo pagatore (la segnalazione al crif è per casi ben piu’ gravi, come insoluti cronici per molti mesi consecutivi).

Io avevo già in mente quale agevolazione era più adatta al suo caso.
Per Luigi abbiamo presentato  una domanda di garanzia statale all’80% per un prestito agevolato di 35.000 euro.

LA RICHIESTA DI AGEVOLAZIONE: L'ITER

Quando si presenta una domanda di finanziamento dobbiamo compilare una serie di moduli tra cui il Business Plan.
Questo piano aziendale è l’elemento portante del tuo progetto d’impresa, sia nel caso di nuova impresa da costituire da zero, sia di impresa già avviata., come nel caso di Luigi.

Qui dobbiamo inserire la lista della spesa da farsi finanziare con il prestito agevolato, come ad esempio:
arredi, attrezzature e macchinari nuovi e usati necessari per rilanciare la tua attività.

OBIETTIVO RAGGIUNTO E TEMPISTICHE:

La risposta positiva arriva entro 45 giorni. 

Si tratta di un prestito agevolato che viene erogato in due parti:
1) Un anticipo di euro 25.000: subito disponibili. Con i quali Luigi può rilanciare la sua attività.
2) Una somma aggiuntiva di altri 10.000 euro, quando Luigi potrà dimostrare di aver usato tutto l'acconto di 25.000 euro per acquistare le attrezzature.

Luigi ha usato una parte di quei soldi per saldare i fornitori di merci, non solo per acquistare le attrezzature.
Con i macchinari più evoluti Luigi ha ricevuto nuove commesse da alcune ditte che gli hanno chiesto di effettuare alcune lavorazione su borse in pelle particolari, che prima non era in grado di fare.

Hai i requisiti per ottenere prestiti agevolati e finanziamenti a fondo perduto?

Scoprilo scaricando il modulo più giusto per te, controlla se hai i requisiti necessari per ottenere finanziamenti a fondo perduto e prestiti agevolati

 .         
Contributi Marche ® All Rights Reserved - Tel: 0722.36.25.33 -per le province di PESARO - ANCONA - MACERATA - ASCOL I - FERMO - P.I. 02404840411